Home » 2015 » marzo

Monthly Archives: marzo 2015

Annunci

Vieni a festeggiare con noi – così mi hanno detto…

Uno dei tanti weekend di lavoro per l’Erasmus lo trascorsi in Norvegia, a Kristiansand. La Provvidenza volle che nella pausa caffè io mi trovassi accanto all’unico collega cattolico del College, il quale mi spiegò dove fosse la chiesa (vicina all’albergo, altra coincidenza positiva) e mi avvisò che però la Messa poteva essere in lingua vietnamita, per la presenza di una comunità proveniente da lì – i “boat people” si sparsero nel mondo a seconda di dove fossero le navi che li accoglievano.
Risposi che avrei pregato nella mia lingua – non capire l’omelia in norvegese o in vietnamita non avrebbe fatto differenza. In realtà poi la messa fu in polacco, la lingua dell’altra comunità cattolica presente nella zona.
Arrivando in chiesa notai che stavano scaricando cassette di bevande e pacchi di cibi vari; mancava una decina di giorni al Natale (quel giorno avevo visto il sole tramontare alle 14.15) ed evidentemente dopo la messa avrebbero festeggiato.
Al termine della messa uno dei fedeli mi invitò (in inglese) a scendere con loro nel salone. Non potei accettare perché dovevo tornare dai colleghi ma è una gioia essere accettato come uno della comunità da persone che non ti hanno mai visto prima, solo perché hai pregato con loro.

Annunci

Così mi disse: “La mora…”

Avevo concordato un titolo di tesi con una studentessa dell’Università di Bari e le dissi che però mi risultava che il termine di presentazione per quella sessione fosse scaduto. Mi rispose: “Basta presentarsi allo sportello col portafoglio aperto e chiedere quant’è la mora.” E lo disse guardandomi come si guarda uno che non sa come si vive a questo mondo.